OpenSource Code

Sito di

Davide Contalbo

OpenSource Code

 

 
Linux


<<precedente


Le distribuzioni di Linux

Non esiste un'unica versione di GNU/Linux ma esistono diverse distribuzioni solitamente create da comunità di sviluppatori o società, che preparano e scelgono i pacchetti da includere. Oltre al cosidetto "parco software", cioè i pacchetti preparati dagli sviluppatori della distribuzione per la distribuzione stessa, l'altro elemento fortemente caratterizzante è il sistema di gestione del software.

Esistono delle distribuzioni eseguibili direttamente da CD senza che sia richiesta l'installazione sul proprio hard disk), come Knoppix e derivate.

Alcune tra le principali distribuzioni Linux sono (in ordine alfabetico):

Fonte: Wikipedia

Quale distribuzione scegliere? Ecco il mio parere!

Nei precedenti paragrafi sono state presentate le caratteristiche di Linux e distribuzioni presenti (fonte Wikipedia). Come vedete, sono moltissime. Inoltre essendo Linux un progetto OpenSource (aperto e modificabile da chiunque), esistono infinite distribuzioni. Vi dico come io sono arrivato a scegliere la mia distribuzione.

Ho conosciuto Linux solo mentre stavo preparando l'esame di Sistemi Operativi. Al momento mi sembrava un sistema operativo inutile e per nulla confrontabile con Windows. Nuovamente per la tesi sono stato costretto ad utilizzare Linux, precisamente la Mandrake 9.2. Da quel momento in poi ho incominciato a provare una miriade di distribuzioni, tra cui la Fedora Core 3, Knoppix 3.7, Mandrake 10.2 e la Debian, fino a quando non ho trovato la mitica ubuntu.

Attualmente sia su pc fisso che sul portatile ho installato la Ubuntu Breezy 5.10. La Ubuntu Breezy 5.10 è una distribuzione Debian-Based (ossia basata su comandi e sul kernel debian). Questa distribuzione è molto semplice e, come le distribuzioni linux insegnano, è una distribuzione "attiva", cioè un Sistema Operativo nei confronti del quale l'utente assume una posizione attiva. La sostanziale differenza tra Windows e Linux è la facilità con cui Linux ti rende partecipe del funzionamento del Sistema Operativo. Può succedere infatti che si perdano giorni interi per risolvere un problema anche sciocco, ma alla fine si è veramente soddisfatti. Inoltre non so se avete mai provato, con Windows, a lasciare il pc acceso tutta la notte a scaricare e poi il giorno dopo a muovere il mouse. Ci vogliono in generale tra 2 e 3 minuti per far riprendere Windows.

Altra particolarità di Linux è la presenza delle versioni Live, versioni che permettono di avere un sistema operativo a portata di CD e a volte di penna USB. Infatti esistono distribuzioni grandi quanto una penna USB. Con Live inoltre si possono risolvere problemi impossibili.

Altra caratteristica è l'utilizzo dei reposity. Infatti, in Ubuntu, ma anche in molte altre distribuzioni esistono dei reposity (magazzini) di software gratuiti. Basta lanciare il comando sudo apt-get install nomepacchetto e il Sistema Operativo scarica il pacchetto, lo installa e lo configura...tutto da solo!

Essendo nata su Internet e scaricabile gratuitamente da Internet, nessun sistema operativo può avere una assistenza online come Linux. Infatti, ogni distribuzione ha un suo forum, un canale IRC, guide, wiki e gente molto disponibile.

Non lo so, io ve lo consiglio! Sceglietevi la distribuzione...io vi consiglio la Ubuntu. Semmai scaricatevi la versione Live. Se vi piace installatelo su un pc vecchio e secondo me alla fine lo avrete su tutti i Pc (ormai si è abituato anche mio fratello!).

Ecco i link della ubuntu:

http://www.ubuntu-it.org/

Su questo sito potete trovare tutto (guide, la distribuzione ubuntu 5.10, wiki e altro).


<<precedente


 

 

Immagini Bastardi Dentro

Immagine Bastardi Dentro

Orario



Valid HTML 4.01 Transitional Valid CSS!